Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

IImpianti di climatizzazione: utilizzare una pompa di calore per raffrescare

IImpianti di climatizzazione: utilizzare una pompa di calore per raffrescare

Impianti di climatizzazione e pompe di calore sono utili sia in estate, sia in inverno. Scoprite di più sull’uso di una pompa di calore come sistema di raffrescamento.

  • Blog
  • Cliente / Investitore

Le pompe di calore stanno diventando sempre più popolari come generatori di calore. Ma questi apparecchi possono fare molto di più. Una pompa di calore consente anche di raffrescare in estate. Grazie a questa funzione, le pompe di calore possono anche sostituire gli impianti di climatizzazione.

Ecco come funziona una pompa di calore usata come impianto di climatizzazione

Gli impianti di climatizzazione con pompa di calore funzionano secondo il principio del processo termodinamico. All’interno dell’apparecchio circola un liquido refrigerante. Questo liquido cambia lo stato del sistema in base alla variazione di pressione. In questo modo, il refrigerante trasporta l’energia termica tra due punti. La pompa di calore estrae dunque l’energia termica dall’ambiente in un punto e la rilascia in un altro punto.

Struttura delle pompe di calore usate come impianti di climatizzazione

Le pompe di calore per uso domestico – quanto meno nella gamma di potenza fino a circa 30 kW – sono generalmente costituite da due componenti separati. Per questo motivo gli apparecchi sono chiamati anche impianti di climatizzazione split. Un componente è installato all’interno dell’abitazione, mentre l’altro modulo è collocato all’esterno. I due moduli sono collegati fra loro attraverso dei condotti split nei quali circola il refrigerante, come nella pompa di calore aria/acqua UltraSource B comfort C.
 
L’alternativa è costituita da pompe di calore monoblocco, come la pompa di calore Belaria pro, particolarmente rispettosa dell’ambiente In queste pompe, tutta la parte tecnica è contenuta in un unico apparecchio. Questo sistema viene collocato all’esterno della casa. Il calore ottenuto viene poi trasportato nell’abitazione attraverso dei condotti. Lì viene trasferito allo scaldacqua.
 
Negli impianti di climatizzazione split, il condensatore e spesso anche il compressore si trovano nel modulo collocato nell’abitazione. Il refrigerante circola dunque tra interno ed esterno. Nelle pompe di calore monoblocco, invece, questi componenti sono installati all’esterno. In questo caso il trasporto di calore nella casa avviene attraverso il normale circuito di riscaldamento con acqua.
 
Le pompe di calore aria/acqua sono collegate a un impianto di riscaldamento centralizzato. In modalità riscaldamento, gli apparecchi trasferiscono quindi il calore generato a uno scaldacqua, che serve per la messa a disposizione del calore di riscaldamento e dell’acqua calda.

Pompe di calore che possono essere usate come impianti di climatizzazione

Le pompe di calore sono realizzate secondo diverse tecnologie. Alcune utilizzano l’acqua di falda come fonte di energia. Altre, come la pompa di calore aria/acqua, utilizzano l’aria ambientale. In linea di principio, la maggior parte delle pompe di calore sono adatte all’impiego come impianti di climatizzazione, a condizione che le possibilità tecniche lo consentano. Per un uso combinato come impianti di climatizzazione possono essere prese in considerazione le seguenti tipologie di pompe di calore:

 

Opzioni per la funzione di raffrescamento

Nelle pompe di calore si svolge un ciclo permanente. Se l’apparecchio è in modalità riscaldamento, l’energia termica viene estratta dall’aria esterna, compressa (e quindi portata a un livello superiore) e rilasciata nuovamente nel circuito di riscaldamento. Nelle pompe di calore che possono riscaldare e raffrescare, questo ciclo deve essere invertito. Questa funzione è chiamata raffrescamento attivo.

Questo funzionamento reversibile trasporta l’energia termica tramite il refrigerante dall’abitazione al modulo esterno, dove il calore viene rilasciato nell’aria ambientale. Il refrigerante torna poi nel modulo interno, nuovamente pronto ad assorbire altra energia termica. In questo modo, la pompa di calore raffredda.

Gli ambienti della casa possono così essere raffrescati tramite il normale riscaldamento centralizzato. Il riscaldamento a pavimento o a parete diventa quindi freddo ed estrae il calore estivo dalle stanze. Il raffrescamento a soffitto è particolarmente efficace. In estate il calore si accumula sotto il soffitto. Se qui viene integrato un sistema di raffrescamento, un sistema a pompa di calore dissipa questo calore in modo rapido ed efficace.

 

Un’ulteriore possibilità per ridurre la temperatura ambiente con una pompa di calore è il raffrescamento passivo. In questo caso il circuito di riscaldamento circola senza utilizzare il processo attivo di compressione del refrigerante. Il calore degli ambienti viene rilasciato all’esterno attraverso lo scambiatore di calore. Questa tecnologia è molto efficiente con le pompe di calore acqua glicolata/acqua. Qui, la differenza tra la temperatura del terreno e la temperatura ambiente è particolarmente elevata.

La pompa di calore come parte di un impianto di riscaldamento ibrido

La pompa di calore sta diventando sempre più popolare come sistema centralizzato di riscaldamento e raffrescamento. I motivi sono evidenti. Da una parte, molti optano per una pompa di calore per ragioni economiche. Riscaldare con una pompa di calore è relativamente economico ed ecologico al tempo stesso. Dall’altra parte, a molti piace la possibilità di utilizzare il sistema per il raffrescamento in estate. Si tratta di un vantaggio da non sottovalutare, che assicura il comfort abitativo. 

La pompa di calore è perfettamente adatta anche in un sistema ibrido. La tecnologia può essere combinata con diversi altri sistemi di riscaldamento. Particolarmente ecologica è la combinazione con il solare termico. In estate, l’impianto solare fornisce l’acqua calda, mentre la pompa di calore assume la funzione di impianto di climatizzazione.

In linea di massima, una pompa di calore può essere combinata con tutti i sistemi di riscaldamento. La tecnologia è dunque flessibile come poche altre tecnologie di riscaldamento. Da Hoval trovate un’ampia scelta di pompe di calore diverse. Tecnica e know-how svizzero assicurano sistemi affidabili e all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Proprio nell’hightech, così come in una pompa di calore o in un impianto di climatizzazione, l’affidabilità svolge un ruolo fondamentale.

Il raffrescamento a livello pratico: le possibilità di comando di una pompa di calore

Nelle calde giornate estive, il calore si accumula negli edifici. Da un lato, le alte temperature esterne causano il ristagno di calore. Dall’altro, l’irraggiamento solare contribuisce enormemente al riscaldamento degli edifici. Neanche la notte è sufficiente per raffrescare, perché le pareti accumulano il calore.

In questo caso, la pompa di calore è la soluzione adatta per creare un clima interno confortevole in modo rapido e mirato. Le possibilità di comando delle pompe di calore offrono chiari vantaggi in questo senso. Particolarmente pratiche sono le pompe di calore aria/acqua con comando a distanza. Hoval offre sistemi facili da utilizzare con tecnologie del Liechtenstein.

Nelle pompe di calore aria/acqua è possibile impostare una temperatura target nella stanza, ad esempio 25 gradi Celsius. In questo caso, la pompa di calore funziona solo quando la temperatura ambiente supera il limite impostato. È anche possibile utilizzare programmi e timer. Così l’impianto di climatizzazione funziona solo quando è veramente necessario. Ciò consente di risparmiare elettricità e avere al contempo una casa ben climatizzata.

Se contestualmente viene installata una ventilazione meccanica controllata, come ad esempio Hoval HomeVent, è possibile anche regolare il clima interno. Questo è un fattore importante, soprattutto in estate. La ventilazione meccanica controllata è in grado di estrarre l’umidità dall’aria ambiente e di trasportarla fuori dall’edificio, evitando che l’umidità nell’abitazione possa aumentare e portare alla formazione di muffa.

Efficienza e aspetto ambientale: quanto è vantaggioso l’impiego di una pompa di calore come impianto di climatizzazione?

Il raffrescamento passivo con una pompa di calore è particolarmente efficiente dal punto di vista tecnico ed energetico. In questa modalità, la pompa di calore non necessita quasi di energia elettrica. Lo stesso vale per l’impianto di riscaldamento centralizzato. Sono attive solo le pompe di circolazione, che solitamente hanno un consumo di pochi watt. Difficilmente in estate una casa può essere raffrescata in modo più ecologico e rispettoso dell’ambiente.

Con il raffrescamento attivo, invece, il sistema richiede elettricità per il processo di compressione del refrigerante. Allo stesso tempo, questa forma di raffrescamento ha prestazioni chiaramente più elevate. Con il raffrescamento passivo, la temperatura ambiente scende solitamente di due o tre gradi, mentre con il raffrescamento attivo si possono ottenere differenze sensibilmente maggiori. Tuttavia, grazie al processo fisico termodinamico, questa funzione è anche efficiente e a risparmio energetico.

Il tema dell’efficienza energetica interessa sempre più consumatori. Questo vale sia per il raffrescamento con una pompa di calore, sia per il riscaldamento. Il sistema funziona in modo molto efficiente perché il raffrescamento si ottiene attraverso uno scambio di energia termica dall’ambiente. L’elettricità è necessaria solo per la compressione del refrigerante.

La classe di efficienza energetica consente di valutare l’economicità di funzionamento di una particolare pompa di calore in modalità raffrescamento. La maggior parte dei sistemi a pompa di calore offerti da Hoval appartengono alle classi A+++ o A++. Si tratta delle classi di efficienza energetica più alte, che indicano sistemi di riscaldamento e raffrescamento efficienti ed economici nel funzionamento. Le pompe di calore sono dunque sistemi di riscaldamento e raffrescamento ecologici che riducono anche i costi di gestione.

Per quali edifici le pompe di calore sono adatte come impianti di climatizzazione?

Le pompe di calore di questo tipo sono particolarmente adatte per case monofamiliari e bifamiliari. I sistemi sono progettati anche per le esigenze di case a schiera e immobili di dimensione analoga. Le pompe di calore aria/acqua più grandi offerte da Hoval sono inoltre concepite per edifici commerciali, industriali e amministrativi.

La potenza di raffrescamento e riscaldamento degli apparecchi varia di conseguenza. Le pompe di calore per edifici più piccoli e case monofamiliari hanno potenze inferiori a 30 kW. Per case plurifamiliari ed edifici a uso commerciale Hoval offre sistemi con potenze di raffreddamento e riscaldamento fino a 500 kW. I sistemi coprono dunque il fabbisogno completo di riscaldamento e raffrescamento, anche in inverni freddi o in giornate estive particolarmente calde.

Risanamento o nuova costruzione – le pompe di calore sono adatte a entrambi i progetti

La domanda di pompe di calore è in costante aumento. Da una parte, la tecnologia ha ormai raggiunto uno standard molto elevato. Dall’altra, sempre più consumatori riconoscono i vantaggi di un simile sistema di riscaldamento e raffrescamento combinato. Avere un sistema che sia in grado di raffrescare la casa in estate è un vantaggio immenso, che aumenta sensibilmente la qualità della vita durante le estati torride.

I proprietari di immobili fanno installare pompe di calore soprattutto nei nuovi edifici. Le moderne case monofamiliari e plurifamiliari hanno un fabbisogno energetico molto basso e sistemi di questo tipo sono dunque particolarmente adatti. Ma le pompe di calore sono una buona soluzione anche per il risanamento di immobili esistenti.

La sostituzione di un impianto di riscaldamento centralizzato classico, ad esempio alimentato a olio combustibile o a gas, consente di passare a un sistema di riscaldamento ecocompatibile. Se inoltre si acquista elettricità verde, il ciclo ecologico si chiude e il riscaldamento neutrale sul piano climatico diventa realtà in casa propria.

Vantaggi dell’impiego di una pompa di calore come impianto di riscaldamento e raffrescamento combinato

Una moderna pompa di calore offre molteplici vantaggi. La già menzionata caratteristica positiva di poter disporre allo stesso tempo di un impianto di climatizzazione in estate è soltanto uno di essi. Innanzitutto, le pompe di calore sono poco ingombranti e richiedono una bassa manutenzione. Solitamente questo rende superfluo un locale caldaia separato. In ogni caso non è necessario un serbatoio per il combustibile, come per un impianto di riscaldamento a olio o a legna.

Un altro aspetto positivo è il miglioramento della qualità dell’aria, Questo vale sia in casa, sia in giardino. Gli impianti di riscaldamento con combustibili fossili generano sempre gas di scarico che inquinano l’aria a livello locale. Una pompa di calore, invece, funziona in modo completamente pulito.

Una pompa di calore consente altresì di passare a una tecnologia ecologica e sostenibile. Se si usa elettricità verde, l’energia termica generata è rinnovabile e dunque rispettosa dell’ambiente.

Installando una pompa di calore con funzione di raffrescamento, in linea di principio si dispone di due apparecchi, eliminando così la necessità di acquistare un impianto di climatizzazione separato. Da un lato, questo fa risparmiare denaro, dall’altro, le pompe di calore funzionano in modo molto più efficiente rispetto a numerosi altri impianti di climatizzazione o sistemi per il raffrescamento degli ambienti. 

Ecco una panoramica dei vantaggi offerti da un impianto di riscaldamento e raffrescamento basato su una pompa di calore:

  • energia di riscaldamento e acqua calda con energia rinnovabile
  • miglioramento dell’aria ambiente
  • comando semplice e versatile
  • maggiore efficienza rispetto a molte altre soluzioni di raffrescamento
  • soluzione ottimale per il risanamento energetico
  • consente il raffrescamento degli ambienti abitativi in estate

Prodotti di questa soluzione