Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

Com'è la qualità dell'aria in casa vostra?

Purificate l'aria di casa per il benessere della vostra famiglia.

La qualità dell’aria in casa ha un notevole impatto sulla nostra salute. Se non avete un impianto di ventilazione meccanica degli interni dovete fare i conti con microrganismi dannosi come gli acari. Siamo a vostra disposizione per aiutarvi a trovare la soluzione migliore.

La ventilazione meccanica controllata riveste un’importanza fondamentale. “Gli involucri edilizi, che negli ultimi due anni sono diventati sempre più ermetici, facilitano notevolmente l’accumulo di grandi quantità di polvere e umidità”, osserva il dott. Douglas Dockery, professore all’Università di Harvard. I profumi e i deodoranti per l’ambiente e la formaldeide contenuta nei pannelli di truciolare rilasciano nell’aria sostanze irritanti per gli asmatici. La soluzione migliore per qualsiasi ambiente domestico è un sistema di ventilazione controllata degli interni, come ad esempio HomeVent. Così anche tenendo le finestre chiuse potete avere a disposizione aria fresca e pulita indipendentemente dalla stagione e dalla temperatura esterna.

Una persona adulta respira circa 22 000 volte al giorno, inspira 15 000-20 000 litri di aria e inala circa 75 000 particelle di polvere. Un grammo di polvere contiene più di 700 milioni di molecole diverse che, considerate nel loro insieme, possono rappresentare un notevole pericolo per la salute. Un rischio al quale sono esposti anche i bambini. Se nella nostra casa abbiamo aria di ottima qualità, le allergie e l’asma non hanno quasi più chance.

Queste due patologie sono le più diffuse e persistenti tra i bambini. Gli attacchi d’asma sono causati dagli allergeni presenti nell’ambiente domestico come le muffe, la polvere, il pelo animale e le sostanze chimiche contenute in molti prodotti d’uso quotidiano.

Se i vostri figli soffrono di allergia o di asma potete aiutarli seguendo le regole che vi spieghiamo qui di seguito per ridurre l'inquinamento dell'aria di casa.

Non date più chance agli acari.

I microscopici acari e i loro escrementi sono potenti fonti allergeniche che aumentano in modo esponenziale il rischio di contrarre l’asma. Un metodo di prevenzione efficace consiste nell’utilizzare biancheria da letto e coperte che non lasciano passare gli acari (senza PCV).

Eliminate i parassiti.

Eliminate gli scarafaggi e limitate il più possibile il disordine e la sporcizia. I mucchi di biancheria sporca e i piatti con i resti di cibo sono il terreno ideale per le muffe e gli acari, le pile di carta attirano gli scarafaggi. Tenendo ben pulito l’ambiente terrete lontani i parassiti.

Controllate l'umidità dell'aria.

Controllate l’umidità dell’aria e fate in modo che raggiunga circa il 50%. In questo caso è utile avere un sistema di ventilazione meccanica controllata. Per molti asmatici l’umidità o la secchezza dell’aria sono di importanza fondamentale. Per misurarla si può utilizzare un comune igrometro acquistabile in una ferramenta. La condensa su finestre, pareti e tubature è indice di un’umidità troppo elevata.

Eliminate il più possibile peli e capelli.

Cercate di eliminare il più possibile dall’ambiente di casa capelli e peli, in particolare degli animali domestici. Pulite più volte al giorno il pavimento con un’aspirapolvere provvista di filtro HEPA, passate regolarmente le tende e i tappeti, e cambiate la biancheria del letto ogni settimana. Per far respirare bene i vostri bambini l’ideale è avere almeno una stanza in cui gli animali di casa non possano entrare. In caso di allergia conclamata al pelo degli animali rinunciate, anche se a malincuore, a tenere con voi un animale domestico.

Proteggete chi soffre d'asma.

Tenete lontano dai fornelli a gas le persone che soffrono d’asma. Quando si apre lo sportello del forno si libera un’onda di diossido di azoto (NO2). Se vostro figlio soffre d’asma non deve stare in cucina quando usate il forno. Accertatevi inoltre che ci sia una buona aerazione.

Date importanza alla qualità e alla naturalezza.

Acquistate prodotti di qualità. Tutto quello che portate dentro casa influisce sulla qualità dell’aria degli ambienti. L’ideale sono i prodotti non profumati. Conservate e utilizzate i prodotti che contengono profumi sintetici all’esterno o in stanze ben areate. In questo modo riducete il rischio che possano causare attacchi d’asma. Tenete presente che anche i prodotti naturali possono provocare reazioni allergiche se contengono olii eterici.

Fonte:
www.healthychild.org