Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

Teleriscaldamento: tutto da un unico produttore, con un unico sistema di gestione

Teleriscaldamento: tutto da un unico produttore, con un unico sistema di gestione

Centrale di riscaldamento di Eschen, Liechtenstein

Un solo pacchetto con sistema completo, comprensivo di centrale di energia e sottostazioni, da un unico produttore. Gestire con un unico sistema un'intera rete di teleriscaldamento: niente di più facile.

  • Teleriscaldamento
  • Risanamento
  • Biomassa

La centrale di riscaldamento produce il calore con due caldaie a pellet BioLyt (160). Una caldaia a gas copre i carichi di picco.

La prova si trova a Eschen nel Principato del Liechtenstein. E quell'unico produttore in grado di fornire tutto, compresa la tecnica di gestione, si chiama Hoval. Nel seminterrato del Centro comunale di Eschen da poco tempo si nasconde il cuore pulsante: la centrale di riscaldamento di una nuova rete di teleriscaldamento in corso di realizzazione. Essa produce calore con due caldaie a pellet Hoval BioLyt (160), che raggiungono una potenza di circa 320 kW. A seconda del fabbisogno termico, è in funzione alternativamente solo una delle caldaie o entrambe.

La doppia caldaia Hoval UltraGas (900 D) copre i carichi di picco.

In inverno una doppia caldaia Hoval UltraGas (900 D) copre i carichi di picco. Il sistema bivalente produce così la maggior parte del calore annuale in modo CO2 neutrale. Sarà addirittura ancora più ecologico non appena, in una seconda fase di lavori già prevista, la caldaia a cippato della preesistente "Centrale di riscaldamento della Scuola primaria" verrà collegata alla nuova centrale. L'acqua calda viene stoccata in un accumulo di riscaldamento Hoval, con una capacità di 9000 litri, disponibile sul mercato solo in Svizzera e nel Liechtenstein.

Le sottostazioni Hoval TransTherm provvedono a trasferire il calore, prodotto nella centrale di riscaldamento, dalle tubazioni di teleriscaldamento ai singoli clienti: l'amministrazione comunale, la vicina chiesa e la sala comunale sono servite da una TransTherm da 280 kW di potenza, il supermercato sull'altro lato della strada, viene approvvigionato mediante una TransTherm pro da 100 kW di potenza, e per l'edificio degli studi medici è presente una TransTherm giro con una potenza di 60 kW.

Eco-compatibilità e sicurezza

La rete di teleriscaldamento viene realizzata e gestita dalla società Liechtensteinische Gasversorgung (LGV) (Approvvigionamento gas del Liechtenstein). 

In sede di sviluppo e progettazione abbiamo puntato su due requisiti: eco-compatibilità e sicurezza di approvvigionamento

…afferma Michael Baumgärtner. Presso la società LGV egli dirige il settore approvvigionamento termico / energie rinnovabili. Che la preesistente "Centrale di riscaldamento della Scupola Primaria" sarebbe stata collegata con la nuova "Centrale di riscaldamento del Centro comunale" era a sua volta chiaro fin dall'inizio. "Nel 2019 realizzeremo la tubazione di collegamento", dice Michael Baumgärtner. Di conseguenza, aumenterà il numero delle utenze termiche: "A lungo termine prevediamo di avere 30 clienti. Tra di essi si annoverano anche alcuni edifici di nuova costruzione già progettati."

 

Un sistema di gestione per l'intera rete

Il sistema di gestione HovalSupervisor visualizza tutti i componenti dell'intero sistema.

Per la centrale di riscaldamento, il cuore pulsante della rete di teleriscaldamento, e per le sue diramazioni attuali e future la funzione di "testa pensante" è svolta dalla tecnica di comando.
Tutti i componenti targati Hoval della rete sono dotati del software di regolazione Hoval TopTronic. A sua volta, quest'ultimo comunica con il sistema di gestione HovalSupervisor, senza che si renda necessaria una programmazione specifica dei singoli componenti. La tecnica di gestione HovalSupervisor si integra praticamente in modo automatico, visualizzando l'impianto sullo schermo del PC. I tecnici della società Liechtensteinischen Gasversorgung (LGV), che si prendono cura della rete di teleriscaldamento di Eschen, possono controllarla direttamente sullo schermo, coordinare il funzionamento della centrale di riscaldamento e delle sottostazioni, migliorandola ininterrottamente.

 

Il progettista capo Marc Good è ben consapevole delle numerose opzioni offerte dal sistema di gestione HovalSupervisor:

Grazie alla semplice interfaccia utente, le funzioni rilevanti del sistema possono essere imparate facilmente e applicate con successo. Ci vorrà però ancora del tempo prima che potremo utilizzare pienamente il software con tutte le sue funzioni.

Marc Good sa però anche di potere contare in qualsiasi momento sul supporto di Hoval.


Inoltre, grazie al gran numero di punti di misurazione è possibile osservare e analizzare il sistema fin nelle sue parti più recondite. Non solo si può ottimizzare un singolo punto, ma si dispone sempre di una visione d'assieme dell'intero sistema: infine la tecnica di gestione HovalSupervisor rende l'intera rete di teleriscaldamento ancora più efficiente, ecologica ed economica di quanto già comunque non lo sia.

Ridurre al minimo la complessità

L'avere acquistato tutti i componenti della nuova rete di teleriscaldamento da Hoval e la loro capacità di integrarsi armonicamente in un sistema completo comporta notevoli vantaggi.

Questo il parere di Michael Baumgärtner, membro della Direzione della società Liechtensteinischen Gasversorgung (LGV). Sia in sede di progettazione che di realizzazione si riduce il numero di soggetti coinvolti, si semplifica la coordinazione, e il numero di interfacce è più facilmente gestibile, anche durante il funzionamento."

È questo a fare la differenza

  • Attraverso un controllore logico programmabile (PLC) di Hoval, l'acqua nelle tubazioni di teleriscaldamento può essere premiscelata, riducendo al minimo le perdite termiche delle stesse.
  • Grazie alla misurazione dei punti critici della pressione nella rete termica, si possono fare funzionare al regime minimo necessario le pompe di teleriscaldamento, regolandone il numero di giri tramite il PLC. Ciò consente di risparmiare energia elettrica, e garantisce che ogni utenza riceva sempre una quantità sufficiente di calore. 
  • Il sistema di gestione visualizza i punti dati della regolazione centrale.