Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

Prestazioni eccellenti ad alta quota

Prestazioni eccellenti ad alta quota

Schwägalp, Svizzera
  • Hotel
  • Risanamento
  • Olio combustibile/gas

Sul Säntis è stata installata una caldaia Hoval Uno-3 a tre giri di fumo. Ideale per chi ha a cuore l'ambiente e non vuole rinunciare al comfort.

Godersi il panorama delle Alpi a oltre 2500 metri sul livello del mare, praticamente dalla prima fila, è possibile solo sul Säntis. A sud si diffonde l’incantevole blu del Lago di Costanza, a ovest quello del Lago di Zurigo. E a nord una distesa di 2000 maestose cime montuose. Nei giorni sereni la veduta arriva fino al Zugspitze e all’Ortles, e anche all’Eiger, Mönch e Jungfrau.

Fuori il gelo, dentro un piacevole tepore

Sul Säntis si lavora anche ininterrottamente. Giorno e notte. Il gigante di roccia allunga verso il cielo un «dito» di 123 metri di lunghezza: il palo dell’antenna Swisscom per la trasmissione di segnali radio, televisivi e telefonici. Mentre il gelo invernale lo trasforma in una scultura bizzarra, gli ospiti siedono confortevolmente nella stube del vicino rifugio Alter Säntis.

L’affidabilità è d’obbligo, soprattutto a questa altitudine

Ruedi Manser, pro-pronipote del fondatore, ospita nel suo rifugio «escursionisti, astronomi, conoscitori delle cime, adoratori della luna piena, coloro che fuggono dalla nebbia e quelli in cerca di riposo», come dice egli stesso. La funivia ha trasportato sulla cima due caldaie Hoval Uno-3. Compiono il proprio servizio in modo affidabile, perché nessun tecnico dell’assistenza potrebbe arrivare qui con la consueta rapidità di Hoval.

Affinché l’aria di montagna rimanga pura e trasparente

La caldaia a 3 giri di fumo Hoval Uno-3 è concepita per la gamma di potenza media e, come tutti i prodotti Hoval, per persone che si preoccupano per l’ambiente senza dover rinunciare al comfort.

Hoval Uno-3 elimina un problema: sulla superficie riscaldante, che trasmette il calore del combustibile all’acqua di riscaldamento, non si deposita fuliggine che ridurrebbe la potenza. Le particelle di fuliggine vengono immediatamente disgregate termicamente, la superficie riscaldante ha proprietà autopulenti. La caldaia consuma costantemente poco combustibile ed emette anche poche sostanze nocive.

Le superfici riscaldanti termolitiche sono brevettate, uno dei tanti simboli e prove concrete della forza innovativa di Hoval. Clienti come Ruedi Manser sul Säntis ne approfittano da anni.