Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

Messa in funzione degli impianti solari in soli quattro minuti.

Messa in funzione degli impianti solari in soli quattro minuti.

La messa in funzione dell'impianto solare può richiedere una mezza giornata di lavoro. Ora Hoval riduce il tempo necessario a soli quattro minuti. Un enorme risparmio di tempo, e il tempo è denaro.

Probabilmente ogni installatore dentro di sé si è già arrabbiato: i collettori solari termici sono montati sul tetto della casa unifamiliare e adesso bisogna mettere in funzione l'impianto. Un'operazione che può richiedere anche una mezza giornata di lavoro! Hoval ora riduce questo tempo a soli quattro minuti: con il nuovo kit accumulo SolKit aqua e il collaudato collettore solare UltraSol.
Accumulatore, collettore solare e valigetta: il trio per una messa in funzione rapida
SolKit aqua, il nuovo accumulatore per l'acqua calda, è dotato di un scambiatore di calore di ampie dimensioni e di un gruppo di raccordo solare. Il segreto della rapidità del riempimento e della messa in funzione dell'impianto solare sta nella valigetta rossa, lo „Speedbox“ rosso, che contiene due tubi flessibili pronti all'allacciamento e una valvola, per riempire il grande scambiatore di calore con il fluido solare dalla tanica in modo rapido e semplice attraverso un sistema chiuso. Mentre il fluido solare scorre nel sistema, l'impianto può essere messo in funzione. Queste operazioni possono essere effettuate anche se c'è il sole. Non è più necessario che qualcuno salga sul tetto e quello che prima era un problema nel circuito solare ora è voluto: aria nel sistema.
Funzionamento più sicuro grazie alla bassa temperatura di stagnazione:
Dopo la messa in funzione, quasi tutto il fluido solare si trova nello scambiatore di calore del SolKit aqua. Nel condotto di collegamento e nei collettori c'è dell'aria. Il sistema funziona in modo sicuro e affidabile. L'aria si distribuisce assieme al fluido solare nel condotto e nelle curve superiori delle tubazioni dello scambiatore di calore. Le curve inferiori delle tubazioni sono completamente riempite di liquido e garantiscono un funzionamento sicuro del sistema. I piccoli residui di fluido solare che dovessero eventualmente rimanere nei collettori continuano a svolgere la loro funzione, poiché la temperatura massima non viene superata grazie alla struttura del collettore. Inoltre, la bassa temperatura di stagnazione previene la sovrappressione nel sistema. Grazie alla sua bassa temperatura di stagnazione, il collettore solare termico UltraSol è il partner perfetto del SolKit aqua e dello „Speedbox“ rosso.
Combinazione con pompa di calore o con caldaia a condensazione

Il tipo SolKit aqua LT è concepito per la combinazione con pompe di calore e ha una capacità di 500 litri. La versione SolKit aqua HT è ideale per caldaie a condensazione alimentate a gas o ad olio combustibile. È disponibile a scelta con una capacità di 400 o 500 litri.

SolKit aqua, UltraSol e lo „Speedbox“ rosso – un trio potente per ogni situazione: risparmia molto lavoro e molta fatica all'installatore

Autore


IvanWidmer

Ivan Widmer

Responsabile marketing