Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

Hoval nell'edificio più alto del mondo

Hoval nell'edificio più alto del mondo

Burj Khalifa, Dubai, Emirati Arabi Uniti
  • Altro edificio
  • Nuovo edificio
  • Gas

Dove la terra è una grande distesa piatta e la notte cala rapidamente c'è bisogno di punti per orientarsi. A Dubai questo punto è un aculeo che va a conficcarsi nel cielo. 

Aguzzo e sfavillante in controluce di giorno, una sfilza verticale di luci nella notte. Con i suoi circa 828 metri, il Burj Khalifa si lascia tutto il resto alle spalle. La più elevata struttura edilizia a sé stante del mondo, il piano abitato più alto, la più elevata piattaforma panoramica: non ci sono limiti ai superlativi.

In ciascuno degli oltre 160 piani, a ogni ora del giorno e della notte, deve scorrere dai rubinetti acqua calda, e cioè in grande quantità. Il calore necessario a tale scopo viene fornito da un totale di undici caldaie a condensazione Hoval UltraGas (300).

Gamma di potenze compresa tra 15 e 3100 kW

Da anni la caldaia a condensazione a gas Hoval UltraGas è lo standard di riferimento: il suo rendimento e la sua economicità, ottimizzate senza interruzione nel tempo, sono praticamente insuperabili. La gamma di potenze della Hoval UltraGas va dalla caldaia singola da 15 kW fino all'impianto con doppia caldaia da 3100 kW. 

Se è richiesta una potenza ancora maggiore, si possono attivare in cascata fino a otto caldaie. Edifici per uffici, centri commerciali, capannoni industriali, case plurifamilari e monofamiliari sparsi in tutto il mondo ricavano il loro calore da una o più caldaie a condensazione a gas Hoval UltraGas.

Convenienza economica comprovata

Grazie alla sua tecnologia della condensazione e al suo scambiatore di calore brevettato aluFer, la caldaia Hoval UltraGas ricava il massimo di calore dal vettore termico. Per questo, rispetto a una moderna caldaia a bassa temperatura, consuma il 10-16% in meno di gas. Le basse spese per l'energia compensano i superiori costi d'investimento in meno di due anni e mezzo. Anche il bilancio ambientale è degno di nota: in dodici anni un impianto a doppia caldaia Hoval UltraGas da 2000 kW di potenza emette in media circa 1000 tonnellate di CO2 in meno.

Raffinato scambiatore di calore

L'elevato rendimento della caldaia Hoval UltraGas è soprattutto merito dello scambiatore di calore aluFer: raffredda il vapore acqueo assai caldo e i fumi prodotti nella combustione in modo particolarmente efficiente ed effettivo, estraendo così energia termica supplementare che viene trasferita all'acqua di riscaldamento.

Integrazione nel sistema di gestione dell'edificio

Il sistema di regolazione integrato di serie Hoval TopTronic E consente di collegare in cascata fino a otto caldaie. L'Hoval TopTronic E è facile da utilizzare e integra la caldaia con ulteriori componenti d'impianto Hoval per formare un sistema complessivo affidabile ed efficiente. Mediante relativi moduli interfaccia a scelta, la caldaia a condensazione a gas Hoval UltraGas ovvero l'intero sistema possono essere integrati nel sistema di gestione sovraordinato dell'edificio.