Contenuto salvato in myHoval

File salvato in myHoval

Si è verificato un errore durante l’annotazione del contenuto in myHoval.

Condizioni Generali di Contratto Hoval TopSafe (CGC)

1. Aspetti generali

1.1 Attraverso il contratto di manutenzione, al cliente vengono fornite principalmente le seguenti prestazioni:

  • Affidabilità operativa nella generazione di calore che, di regola, significa ambienti caldi e acqua sanitaria calda.
  • Ottimizzazione della durata (= protezione dell’investimento) e prevenzione di eventuali guasti grazie a un’ispezione e, se necessario, alla pulizia.
  • Reperibilità permanente e brevi tempi d’intervento con costi calcolabili completano la prestazione, che può essere scelta tra diverse entità.

l contratto di manutenzione soddisfa le esigenze essen-ziali del cliente in termini di pianificazione e sicurezza – ed è in linea con lʼimpegno di Hoval di assumersi responsabilità in relazione all’energia e all’ambiente. M

1.2 Le presenti Condizioni generali di contratto («CGC») valgono per tutti i contratti di manutenzione Hoval stipulati fra Hoval SA («Hoval») e il cliente («cliente»). Con la stipula del contratto di manutenzione, il cliente riconosce le presenti CGC come parte integrante del contratto. Le presenti CGC sostituiscono tutte le versioni precedenti. 

1.3 Hoval offre il contratto di manutenzione in diverse varianti. La variante concordata si evince dalla prestazione del prodotto contrattuale, se è compreso il materiale oppure no nonché dalle opzioni scelte.

1.4 La stipula di un contratto di manutenzione presuppone la messa in funzione dei prodotti contrattuali da parte di Hoval. Per un impianto Hoval che non sia stato messo in funzione da Hoval o sul quale, nellʼarco di 4 anni, non sia stato eseguito alcun intervento in assistenza da parte di Hoval può essere stipulato un contratto soltanto dopo un’ispezione e, qualora necessario, una riparazione da parte di Hoval che sono soggette a costi. 

1.5 La stipula di un contratto di manutenzione presuppone un’installazione e un impianto senza difetti. Se il prodotto contrattuale non è stato installato in conformità alle direttive di Hoval, quest’ultima può comunque stipulare il contratto di manutenzione qualora né la funzione né la durata di vita dell’impianto siano compromesse. Eventuali sovrac-costi derivanti da spese supplementari (ad esempio acces-so difficoltoso ai componenti perché il prodotto non è stato installato in conformità alle norme e direttive Hoval) saranno conteggiati in aggiunta.

1.6 Il rapporto contrattuale tra Hoval e il cliente si basa, in ordine gerarchico decrescente, (1) sugli accordi individuali di cui al contratto di manutenzione secondo la conferma della stipula del contratto di Hoval, (2) sulle schede relative all’entità delle prestazioni riferite ai prodotti, (3) sulle CGC, (4) sulle Condizioni generali di vendita e consegna («CGV») e (5) sul Codice delle obbligazioni svizzero.

1.7 Adeguamenti e integrazioni delle CGC o l’adozione delle Condizioni commerciali generali del cliente sono validi soltanto se approvati per iscritto da Hoval.

2. Inizio, durata e rescissione del contratto

2.1 Il contratto di manutenzione ha una durata minima per il cliente di 2 anni. Il contratto si prolungherà tacitamente di un ulteriore anno. 
 
2.2 Hoval raccomanda l’inizio del contratto di manutenzione 1 anno dopo la consegna del prodotto. In tal modo si assicura che non vi siano lacune rispetto alle CGV e che il clien-te mantenga il diritto alla garanzia. Periodi di garanzia (prescrizione) secondo le CGV:
  • Garanzia legale di 2 anni su pezzi di ricambio
  • Garanzia di 1 anno su manodopera
Esempio delle possibili cause di costi aggiuntivi indeside-rati: il contratto di manutenzione inizia a decorrere 2 anni dopo la consegna del prodotto. 18 mesi dopo la consegna si verifica un guasto. La causa del guasto è, ad esempio, un sensore difettoso. Nell’ambito della garanzia, i pezzi di ricambio sono gratuiti, mentre la manodopera e i pezzi soggetti a usura verrebbero fatturati in mancanza di un contratto di manutenzione. 
 
2.3 Il contratto di manutenzione diventa vincolante per le parti contraenti con la conferma della stipula dello stesso da parte di Hoval. Qualora il cliente non si opponga al conte-nuto della conferma entro 10 giorni dal suo ricevimento, il contenuto viene considerato accettato. 
 
2.4 Il contratto di manutenzione può essere rescisso in via ordinaria alla scadenza di un periodo contrattuale annuale, fatta salva la durata minima del contratto di 2 anni che il cliente è tenuto a rispettare. La rescissione deve avvenire per iscritto a mezzo lettera raccomandata 2 mesi prima della scadenza del contratto.
 

2.5 Nei seguenti casi, il cliente può rescindere il contratto di manutenzione per iscritto a mezzo lettera raccomandata in via eccezionale, senza rispettare un termine di disdetta, alla fine di un mese di calendario:

  • entro 30 giorni dal ricevimento della fattura del contratto, rispettando la durata minima del contratto di 2 anni;
  • entro 30 giorni dall’avviso dell’aumento del canone di manutenzione;
  • al risanamento del prodotto contrattuale;
  • al decesso del cliente;
  • entro 30 giorni dal ricevimento delle modifiche unilaterali alle disposizioni contrattuali apportate da Hoval. 

2.6 Hoval è autorizzata a modificare le presenti CGC in qualsiasi momento. A tale riguardo, Hoval sottoporrà per lettera o via e-mail al cliente le CGC modificate o il luogo di pubblicazione delle CGC, specificando la data dell’entrata in vigore. Qualora il cliente non accetti le CGC modificate è autorizzato a rescindere, a mezzo lettera raccomandata indirizzata a Hoval, il contratto di manutenzione in via eccezionale entro 30 giorni dall’avviso. Altrimenti, le CGC modi-ficate si considerano accettate.

3. Canone di manutenzione / rimborso

3.1 Il canone di manutenzione viene convenuto contrattualmente fra Hoval e il cliente. 
 
3.2 Hoval può modificare il canone di manutenzione all’inizio di un nuovo periodo contrattuale annuo, segnatamente in caso di un rincaro generale, prestazioni supplementari ed eventuali modifiche di legge prescritte, strumenti di lavoro più costosi o che richiedano una manutenzione più costosa oppure altre variazioni nei costi. In caso di modifica del canone di manutenzione, il cliente è autorizzato a rescindere il contratto di manutenzione per iscritto a mezzo lettera raccomandata in via eccezionale entro 30 giorni dall’avviso dell’aumento da parte di Hoval. Altrimenti, il contratto si considera accettato con il nuovo canone di manutenzione.
 
3.3 Uno storno della fattura del contratto di manutenzione o un rimborso del canone di manutenzione viene accettato nei casi seguenti e avviene su richiesta scritta:
 
  • entro 30 giorni dal ricevimento della fattura del contratto;
  • al risanamento del prodotto contrattuale;
  • al decesso del cliente;
  • in caso di rescissione oggettivamente giustificata da parte di Hoval.
 
Il rimborso viene calcolato su base graduale e in funzione delle prestazioni fornite e viene inoltre conteggiata una tassa amministrativa.

4. Adeguamenti contrattuali

4.1 Un contratto di manutenzione con copertura dei costi del materiale da parte di Hoval viene trasformato automaticamente, allo scadere di 12 anni d’esercizio del prodotto contrattuale in questione (calcolati dalla data di consegna), in un contratto di manutenzione senza copertura dei costi del materiale.

4.2 In caso di risanamento di un prodotto contrattuale (ad esempio, dopo 20 anni sostituzione della caldaia a olio con una pompa di calore), il contratto di manutenzione può essere riformulato da Hoval per il nuovo prodotto contrattuale. Qualora il cliente non si opponga alla comunicazione della riformulazione entro 10 giorni dal suo ricevimento, la stessa si considera accettata. Altrimenti, il contratto termina alla data della comunicazione. Per un periodo di un anno dopo la messa in funzione (periodo di garanzia), il contratto di manutenzione adeguato viene sospeso e riprenderà a decorrere dopo il termine del periodo di garanzia.

5. Entità delle prestazioni

5.1 L’entità delle prestazioni indicate nel contratto di manutenzione dipende dalla variante convenuta e viene definita nelle schede relative all’entità delle prestazioni. Il contratto vale solo per i prodotti Hoval espressamente elencati nella conferma della stipula del contratto di Hoval (prodotti contrattuali).

5.2 Hoval si impegna a fornire le prestazioni definite con la massima accuratezza.

5.3 La manutenzione secondo le schede relative all’entità delle prestazioni, in particolare assistenza e controllo, viene svolta di norma e se necessario una volta all’anno (se non diversamente concordato per iscritto).

5.4 Il momento in cui viene eseguita la manutenzione entro il periodo di durata contrattuale viene definito da Hoval (piano di manutenzione). Il momento viene stabilito in consi-derazione del carico ottimale di lavoro.

5.5 Hoval provvede con mezzi ragionevoli affinché il servizio di assistenza sia raggiungibile telefonicamente per 365 giorni l’anno, 24 ore su 24 e l’eliminazione del guasto avvenga nel modo più rapido possibile. In caso di forte aumento del numero dei guasti e/o di condizioni atmosferiche e stradali precarie, l’eliminazione del guasto può subire ritardi. Se il cliente non è pronto ad attendere l’intervento da parte del tecnico di servizio Hoval e richiede l’intervento di terzi (ad esempio un installatore), Hoval non si assume alcun costo per l’intervento terzi.

6. Prestazioni al di fuori del contratto di manutenzione

6.1 Prestazioni non comprese nel contratto di manutenzione o opzioni non selezionate (ad esempio il controllo della combustione o la pulizia dello scaldacqua) saranno conteggiate alle tariffe orarie in vigore (tariffa per lavori a regia) o ai prezzi delle prestazioni applicabili (si prega di consultare il sito www.hoval.ch).
 
6.2 Nel contratto di manutenzione non sono compresi costi di parcheggio e spese di viaggio straordinarie come, ad esempio, l’uso di una funivia, il trasporto veicoli (FFS) o il trasporto speciale (materiale, attrezzi e strumenti di misurazione) in località chiuse al traffico automobilistico. Le spese (tasse e maggiori oneri) vengono fatturate al costo.

6.3 Nel contratto di manutenzione non sono comprese prestazioni speciali amministrative come, ad esempio, adeguamenti successivi relativi all’inizio del contratto o del piano di manutenzione oppure modifiche mirate all’ottimizzazione dei processi del cliente (ad esempio nuovo indirizzo di fatturazione). Se non diversamente concordato, eventuali prestazioni speciali saranno con-teggiate alle tariffe orarie in vigore (si prega di consultare il sito www.hoval.ch).

6.4 Nel contratto di manutenzione non sono comprese prestazioni conseguenti a requisiti legali come, ad esempio, l’ispezione di sicurezza obbligatoria secondo la OIBT 15. Se non diversamente concordato, queste prestazioni saranno conteggiate alle tariffe orarie in vigore (tariffa per lavori a regia) o ai prezzi delle prestazioni applicabili (si prega di consultare il sito www.hoval.ch).

7. Esclusioni dall’entità delle prestazioni

7.1 Hoval non fornisce, ai sensi del contratto di manutenzio-ne, prestazioni concernenti:

  • Componenti che non sono elencati nel contratto o che non vengono forniti da Hoval (ad esempio impianti di approvvigionamento di olio combustibile e gas, serbatoi, pompe per olio combustibile esterne, pompe di circola-zione, sonde geotermiche, connessioni internet Hoval, ecc.);
  • Materiale che non ha come oggetto pezzi di ricambio e soggetti a usura concordati contrattualmente (ad esem-pio danno irrimediabile). 

7.2 Nel contratto di manutenzione non sono compresi componenti dello scaldacqua e i collettori solari (prodotto non contrattuale). Ciò significa, ad esempio, che se nel contratto di manutenzione è compresa l’opzione di pulizia dello scaldacqua, lo scaldacqua verrà pulito ma un difetto dello scaldacqua non è coperto dal contratto di manutenzione.

7.3 Sono esclusi i costi che sorgono in relazione a un risanamento parziale. Ad esempio, ore di lavoro e costi del materiale per la sostituzione dei seguenti gruppi o per i seguenti lavori vengono conteggiati separatamente:

  • Bruciatore a olio e a gas
  • Unità interna ed esterna di una pompa di calore
  • Trasformazione dellʼunità di comando
  • Corpo della caldaia
  • Lavori di saldatura, ad esempio sulla caldaia

7.4 I costi per i lavori di manutenzione, per l’accertamento e lʼeliminazione di guasti nonché per il materiale non rientrano nel presente contratto e sono a carico del cliente, qualora i guasti siano imputabili o riconducibili al cliente. Questi comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

  • Tempi di attesa e ritardi che non sono causati da Hoval (esempio: il cliente non è in casa nonostante un AVVI-SO di manutenzione);
  • Scadente o errata qualità del combustibile, un serbatoio combustibile vuoto, utilizzo di fluidi termovettori inade-guati, esposizione all’acqua, corrosione, allacciamento elettrico non conforme, messa in sicurezza insufficiente, interruzione di corrente, decalcificazione inadeguata nonché influssi chimici o elettrolitici;
  • Mancata osservanza delle istruzioni, direttive o norme operative di Hoval nonché altro funzionamento non ap-propriato o utilizzo inadeguato;
  • Danneggiamento intenzionale o negligente dei prodotti contrattuali da parte del cliente o di terzi;
  • Omissione di manutenzioni o riparazioni necessarie nonché mancata osservanza degli intervalli di manuten-zione raccomandati;
  • Riparazioni eseguite da personale non autorizzato da Hoval;
  • Forza maggiore, in particolare calamità naturali;
  • Vizi nascosti che non potevano essere rilevati durante una regolare manutenzione o eliminazione dei guasti;
  • Mancata osservanza dei documenti di progetto Hoval, in particolare qualità insufficiente dell’acqua secondo SITC BT102-01 e allacciamenti idraulici non corretti.

7.5 In particolare sono esclusi dall’entità delle prestazioni concordate contrattualmente:

  • Attività volte all’ottimizzazione delle impostazioni di co-mando e regolazione al di fuori del piano di manuten-zione;
  • Lavori su sistemi di distribuzione del calore (ad esempio spurgo e riempimento dell’impianto di riscaldamento);
  • Lavori di trasformazione e risanamento;
  • Pulizia di caldaia, scambiatori di calore, camino o condotte dei gas combusti;
  • Decalcificazione di caldaia, condotte e scambiatori di calore;
  • Sostituzione o pulizia dei filtri e delle griglie che esuli dalla manutenzione ordinaria (ad esempio ventilazione meccanica controllata, pompa di calore, ecc.);
  • Pulizia del deposito del pellet;

Eventuali costi aggiuntivi per:

  • Organizzazione e la messa a disposizione di ponteggi
  • Trasporto di pezzi di ricambio grandi e pesanti, ad esempio per prodotti contrattuali installati sul tetto (ad es. trasporto con gru o elicottero)
  • Eventuali lavori preliminari atti a garantire l’accesso ai prodotti contrattuali 

7.6 Ulteriori esclusioni possono essere contenute nelle schede relative all’entità delle prestazioni.

8. Garanzia

8.1 La garanzia per la manutenzione decade, fatte salve le disposizioni legali imperative, 1 anno dopo la data di forni-tura della prestazione da parte di Hoval. Per i pezzi di ricambio è valida una garanzia di 2 anni dall’installazione.

Esempio A): Cliente con contratto di manutenzione senza materiale. A causa di un difetto si procede alla sostituzione di un componente (ad esempio compressore, pompa di circola-zione, ecc.). Dopo 2 anni e mezzo, lo stesso componente è nuovamente guasto. L’intervento di riparazione viene ese-guito gratuitamente nell’ambito del contratto di manuten-zione. Il pezzo di ricambio viene fatturato perché il periodo di garanzia delle CGV è scaduto.

Esempio B): Il cliente ha rescisso un contratto di manuten-zione con materiale. Durante l’ultimo periodo di vigenza del contratto, un componente è stato sostituito a causa di un difetto. 17 mesi dopo la riparazione si presenta un altro difetto sullo stesso componente. L’intervento di riparazione viene fatturato perché il contratto di manutenzione è stato rescisso. Il difetto del componente si verifica durante il periodo di garanzia. Pertanto il pezzo viene fornito gratuitamente.

8.2 Hoval adempie al proprio obbligo di garanzia riparando gratuitamente i pezzi difettosi, mettendo a disposizione pezzi di ricambio franco fabbrica oppure ripetendo interamente o parzialmente la manutenzione, a propria discrezione. È escluso qualsiasi altro obbligo di garanzia. D

8.3 Dalla garanzia sono esclusi tutti i pezzi soggetti a usura secondo il relativo elenco aggiornato riguardante impianti della tecnica della costruzione di ImmoClima Svizzera nonché i materiali di consumo (ad esempio fluidi refrige-ranti ecc.).

9. Pezzi di ricambio / Pezzi soggetti a usura

9.1 I contratti di manutenzione possono essere stipulati con o senza copertura dei costi del materiale. Qualora non venga concordata la copertura dei costi del materiale, tutti i pezzi soggetti a usura e i pezzi di ricambio vengono fatturati al cliente (se non diversamente convenuto). Con la copertura dei costi del materiale, i costi dei pezzi soggetti a usura e dei pezzi di ricambio sono a carico di Hoval. Un contratto di manutenzione con copertura dei costi del materiale può essere stipulato solo entro i primi 2 anni dalla messa in funzione dei relativi prodotti contrattuali ma entro un termine massimo di 27 mesi a partire dalla data di consegna. 

9.2 Pezzi di ricambio o pezzi soggetti a usura vengono sostituiti per eliminare un guasto o per prevenirne uno. Di norma Hoval informa il cliente nell’ambito dei lavori di manutenzione o eliminazione del guasto in merito ai pezzi da cambiare, se presente. Nel caso di un contratto di manutenzione senza copertura dei costi del materiale, il cliente accetta espressamente che i pezzi di ricambio o soggetti a usura necessari ven-gano sostituiti e fatturati senza offerta e senza consenso esplicito. Tuttavia, in occasione della manutenzione sul posto, Hoval può anche offrire al cliente, a propria discrezione e in forma verbale o scritta, i costi previsti per i pezzi soggetti a usura e/o di ricambio. Se l’accettazione dell’offerta da parte del cliente in questo caso non avviene sul posto, perché il cliente ad esempio durante la manutenzione o l’eliminazione del guasto non è raggiungibile o necessita di tempo per riflettere e la riparazione non viene quindi conclusa, al cliente vengono fatturati i risultanti costi aggiuntivi dovuti ad andata e ritorno per la sostituzione successiva dei pezzi soggetti a usura e/o di ricambio. 

9.3 Hoval assicura che i pezzi di ricambio e i pezzi soggetti a usura per i prodotti contrattuali siano disponibili per almeno 15 anni dopo l’ordine dei prodotti. Fanno eccezione componenti di altri produttori che vengono installati nei prodotti contrattuali (ad esempio componenti dellʼunità di comando e di regolazione). 

9.4 Per la fornitura dei pezzi di ricambio si applicano le CGV di Hoval (consultabili sul sito www.hoval.ch).

10. Limitazione ed esclusione della responsabilità

10.1 La responsabilità di Hoval ai sensi del contratto di manu-tenzione, fatte salve le disposizioni legali imperative, è li-mitata al canone annuale di manutenzione.

10.2 Nell'ambito del punto 10.1., Hoval non risponde per danni causati da negligenza lieve o media.

  • Esempio A): Durante la manutenzione, il tecnico di servizio ha bisogno della corrente e utilizza la presa a cui è collegato il congelatore. Dopo aver completato l’intervento di manutenzione, il tecnico si dimentica di ricollegare il congelatore con conseguente deterioramento degli alimenti contenuti. Hoval non sosterrà alcun costo per la sostitu-zione degli alimenti.
  • Esempio B): Durante un intervento per guasto, il difetto non può essere riparato immediatamente, quindi la resistenza elettrica viene utilizzata per alcuni giorni per il riscaldamento di emergenza. Dopo che il guasto è stato riparato, il tecnico si dimentica di disattivare il riscaldamento di emergenza, con conseguenti costi di elettricità per il cliente. Hoval non si accolla i relativi costi. 

10.3 Fatte salve le disposizioni legali imperative, Hoval declina qualsivoglia responsabilità per danni che non si verifichino direttamente sui prodotti contrattuali nonché per danni conseguenti (ad esempio interruzione dell’esercizio, mancato uso, riduzione dell’affitto, mancato guadagno, costi per impianti sostitutivi, inquinamento idrico e ambientale, ecc.).

10.4 Qualora eventi straordinari quali frane, inondazioni, pandemie, ecc. rendano impossibile l’esecuzione della manutenzione (pulizia) durante il periodo contrattuale, il cliente deve concedere la possibilità di porre rimedio. In questi casi è escluso un rimborso della parte non eseguita del contratto di manutenzione.

11. Obblighi del cliente

11.1 Il cliente ha l’obbligo di trattare i prodotti contrattuali con la massima accuratezza, comunicando immediatamente a Hoval tutti gli eventuali danni e i guasti, adottando le eventuali misure immediate disposte da Hoval per ridurre il danno.

11.2 Il cliente ha l’obbligo di consentire a Hoval di accedere liberamente al prodotto contrattuale. Il maggior dispendio di tempo e risorse finanziarie sostenuto da Hoval a seguito di una violazione di tale obbligo verrà fatturato come posizione speciale nel contratto di manutenzione (se nota) op-pure in base alle tariffe orarie in vigore (tariffa per lavori a regia; si prega di consultare il sito www.hoval.ch).

  • Esempio cliente privato: Il generatore di calore nel locale caldaia è bloccato, ad esempio da oggetti d’arredo, e deve essere prima «liberato».
  • Esempio cliente aziendale: Portali di sicurezza (ad esem-pio nelle banche) o a causa di misure igieniche (ad esempio nella produzione di generi alimentari). 

11.3 Il cliente è tenuto a pagare il canone di manutenzione conteggiato da Hoval per ogni anno di decorrenza del contratto entro 30 giorni di calendario dall’emissione della fattura. La fatturazione avviene sempre precedentemente all’inizio del periodo contrattuale.

11.4 Qualora il canone di manutenzione annuale non venga pagato al più tardi il giorno della scadenza, Hoval non è tenuta a fornire le prestazioni di cui al contratto di manutenzione e ha facoltà di rescindere il contratto stesso con effetto immediato senza ulteriore sollecito o fissazione di termine.

12. Connessione internet Hoval / Protezione dei dati

La dichiarazione di protezione dei dati in vigore e le condizioni di utilizzo devono essere lette e accettate al momento della regi-strazione della connessione internet Hoval. Le attuali dichiarazione di protezione dei dati e condizioni di utilizzo sono consultabili su connect.hoval.com. Hoval può adempiere tutte le prestazioni digitali nell’entità prevista dal contratto di manutenzione, solo se sono soddisfatte le seguenti condizioni: (1) un impianto con un regolatore TopTro-nic compatibile. (2) Un gateway Hoval compatibile che disponga di LAN, WLAN, UMTS o altre tecnologie, di una (3) connessione a internet stabile e ininterrotta (4) con le necessarie impostazioni firewall attivate.

La connessione a internet, le impostazioni firewall e l'impianto con regolatore devono essere messi a disposizione e garantiti dal cliente a proprie spese. 

13. Clausola salvatoria

Qualora una disposizione del contratto di manutenzione o i contenuti di un allegato che costituisce parte integrante del con-tratto dovessero essere o diventare nulli, ciò non pregiudica la validità della parte restante del contratto. Le parti contraenti so-stituiranno la disposizione invalida con una disposizione valida che si avvicini il più possibile all’intendimento economico desi-derato della disposizione invalida e all’equilibrio contrattuale originariamente concordato. Lo stesso vale per eventuali lacune nel contratto.

14. Diritto applicabile e foro competente

Il presente contratto è disciplinato dal diritto svizzero con l’esclusione delle norme del diritto privato internazionale e della Convenzione di Vienna sulla compravendita internazionale di merci. Fatte salve le disposizioni legali imperative per contratti con i consumatori, foro competente esclusivo per tutte le controversie derivanti da o in connessione con il presente contratto è quello della sede di Hoval. 

Aggiornamento: 1.7.2021, con riserva di modifiche